La Corriera Stravagante - Pub Birreria CASTELVERDE Roma
La Corriera Stravagante - PUB Birreria

PUB - BIRRERIA
Castelverde ROMA

 
castelverderock
vedi programma
   
Presenta
   

"RISONANZE"concorso musicale per band emergenti sul tema“ Storie d'amore e di rivolta”

 
 

Ecco le band che hanno totalizzato i migliori punteggi dalla giuria popolare e di qualità e che si esibiranno sul palco di Castelverderock il 22 Giugno

U.N.O. - Unidenfied Noisy Object
Il progetto U.N.O. nasce - nel 1999 - come un esperimento, dalla forza e la passione di cinque elementi che generaro U.N.O. solo suono, U.N.O. sola entità. U.N.O. solo messaggio. U.N.O. non è strettamente catalogabile in un genere, ma è la fusione di varie influenze musicali, la fusione di varie origini, la fusione di Felice, Francesco, Danilo, Leonardo e Alessio. Basandosi su una concezione autarchica del proprio lavoro,U.N.O. trova all'interno di se stesso la capacità di comporre, suonare e produrre la propria musica. Abbiamo ultimato da poco un cd "U.N.O. strappo alla regola", che stiamo cercando di diffondere attraverso esibizioni dal vivo.
www.myspace.com/unoband
www.unopertutti.net

DIUESSE - dieciunitàsonanti
i diuesse nascono a roma dieci anni fa. nel 2004 arrivano alla formazione attuale e entrano in Polyester , il coordinamento romano di band indipendenti. Nella primavera del 2005 registrano la cura migliore , il loro ultimo EP autoprodotto, presentato il 24 settembre al circolo degli artisti di Roma. continuano nel portare avanti i loro set, ora elettrici (Circolo degli Artisti, Alpheus, Il locale, Sonica, 360°, ed altri locali della capitale) ora acustici (Husker Du, Folkosteria, O'Connor, Il Mitreo).
Nel 2004 arrivano alle semifinali del Marte live mentre nel 2005 sono i veri protagonisti del Festival Avvertenze Generali. Intanto continuano a suonare esibendosi a La Palma , al Circolo degli Artisti e al festival Musicarnevart (Anguillara Sabazia).
Il festival Sapienza in musica permette loro di condividere il palco con Andrea Ra e Federico Zampaglione nel 2005 e quest'anno, con Baustelle, Masoko e Linea 77. In entrambe le occasioni arrivano in finale, conquistando quarto posto e ottime recensioni dagli addetti ai lavori presenti in giuria.
Una suggestiva performance acustica dei diuesse apre, a novembre del 2005, il concerto romano di Chris Leo, già leader dei seminali Van Pelt, gruppo di punta della scena alternative-indie americana.
A marzo 2006 passano allo zang tumb tumb di Crema le selezioni che li portano a suonare, il 29 giugno, al Cremona Rock Festival, dove affiancano Linea 77 e Corveleno. Protagonisti, a settembre del 2006, anche della Festa della birra di Trescore Balneario (bg) i diuesse si aggiudicano nello stesso mese il premio come miglior testo allo Stereolab Music Festival di Mercato San Severino (sa). A ottobre 2006 aprono il concerto dei belgi Confused the Cat nella data romana del loro tour italiano e a febbraio 2007 bissano l'apertura della data romana di Chris Leo.
movimento e pensiero, voce e distorsore, raduno e celebrazione. basso, chitarre, batteria. dieciunitàsonanti
valentino orciuolo basso elettrico e acustico
alessandro santucci chitarre elettriche ed acustiche, mandolino, e-bow, effetti, cori
alessandro sfasciotti voci, chitarre elettriche e acustiche
raffaele violante batteria, glockenspiel e percussioni
www.myspace.com/diuesse
www.diuesse.it

WAY OUT
La band prende forma nell'agosto 2004 e nasce da un'idea dei due chitarristi e del batterista che, avendo in comune la passione della musica, decidono di intaprendere il progetto musicale di un gruppo rock che unisca il potente sound del rock classico con una ricerca melodica di impronta moderna. I wayout, che iniziano riproponendo i brani dei propri artisti di riferimento, si dedicano successivamente alla composizione di pezzi propri che li porterà definitivamente a disfarsi dell'etichetta di gruppo-cover. Con una line-up ormai stabilizzata (il cantante, Nicola, abbandona la band per motivi di studio nel 2006) e una coesione che nasce anche dalla profonda amicizia che unisce i cinque della band, inzia a definirsi quello che è il carattere sonoro e compositivo de "la via d'uscita": una solida sezione ritmica, caratterizzata da semplicità e groove (parola molto cara al bassista), fa da tappeto alle intessiture delle due chitarre che spaziano da ampie parti distorte e crude a linee più levigate e psichedeliche; su tutto ciò si innesta una voce granitica che sa' essere potente e al tempo stesso dolce. I wayout hanno partecipato a manifestazioni musicali quali:Matese Friend Festival (2006), Bonefro Rock (2006), premio Giuseppe Troilo (2006), selezioni regionali Arezzo wave (2006 e 2007) (conquistando anche la finale nell'ultimo anno), Prevention day (2006, 2° classificati).
www.myspace.com/wayoutband

STASI
Gli STASI nascono nel 2002 da un'idea di Cristina Puia (chitarra) e Ruggero Ruggieri(basso). L'ispirazione è il rock essenziale dei Nirvana, con ritmiche che fanno pensare ai Depeche Mode, campionamenti che introducono ad un'elettronica che ricorda i Massive Attack, synths dal groove vagamente Bluvertigo, ed interessanti influenze etno. Gli Stasi lavorano con coerenza e creatività, con invenzioni rock mai scontate e personali caratterizzate da una miscela tra temi di chitarre che cantano suadenti, e la potente voce di Paola, la nuova ribelle e grintosa Vocalist a fare da guida alle movimentate, altalenanti, linee melodiche utilizzate. Il concetto che la Band punta ad esprimere con la propria musica, è essenzialmente quello di affrontare, tramite la melodia e l'estrema, graffiante schiettezza dei testi, tematiche di forte impatto emotivo e sociale, puntando l'indice della propria multiformità musicale, contro chiunque rifiuti a priori di ascoltare la voce della musica originale. L'interessante alchimia tra testi e musiche, viene supportata inoltre dalle ritmiche pulite, efficaci ed essenziali di Giulia (batteria) , che unite al beat moderno dei campionamenti, fanno si che i pezzi risultino omogenei e d'impatto. Una Band dal sound sicuramente innovativo e originale, con tutte le carte in regola per esplodere sul palco, gridando con stile la sua vibrante rabbia sonora. Gli STASI sono attualmente impegnati nella messa a punto del promo 2007, che vedrà la nuova line Up cimentarsi con arrangiamenti di matrice spiccatamente noise-aggressive, rispetto alla linea melodica sul pop-rock andante che aveva sempre contraddistinto la band anni addietro. le melodìe vengono ricostruite, le ritmiche rivedute e corrette, le linee vocali interpretate su misura rispetto al nuovo sound che la band, tramite questi esperimenti sonori, intende proporre come impronta sonora per questo 2007.
www.myspace.com/gruppostasi
www.gruppostasi.it

 

SMILE JAMAICA
Il gruppo inizia a suonare dai banchi del liceo nel 1991 e sino al 1996 si esibisce in concerti proponendosi come cover reggae band, inserendo negli spettacoli alcune proprie canzoni. Nel 1997 partecipa al CD compilation “Vibrazioni dal basso” collaborando attivamente nell'idea della ..Fattoria Sonora.. di raccogliere i gruppi maggiormente rappresentativi della scena reggae di Roma. Nel 1999 al nome smile jamaica si affianca quello di zonaindu (zonaindigenaindustriale). Tale decisione rispecchia il passaggio del gruppo ad una nuova produzione artistica composta da un mix di ritmi jamaicani, tribali, e suoni campionati. In questo stesso anno partecipa al Cd compilation “Fuori dal centro”, prodotto dall'Ass. Culturale Fluido e dal comune di Guidonia Montecelio, con il brano “Sóle” Nel gennaio del 2000, ha vita il proprio Cd “bootleg”. Viene presentato con il nome di smile jamaica nella zonaindu, rappresentando il definitivo passaggio dal solo nome smile jamaica per l'attuale. Il cd è, nel vero spirito “bootleg”, un compendio delle esibizioni live del gruppo, negli anni 97-99. Il suono è reggae-roots, con forti venature dub. Nel luglio del 2001 viene prodotto il Cd “elektro”. Il basso e la batteria, le percussioni e la voce si rivestono di importanti interventi di campionamenti, effettistica e drum sampling. Le melodie roots si baciano con l'ambiente dub e jungle. Sono presenti 7 tracce in cui il gruppo segna una ulteriore tappa verso la ricerca di un proprio suono e stile. Il 2002 ha visto il gruppo impegnato in un nuovo CD Compilation, “si REGGAe forte”, uscito ad ottobre, prodotto dalla “Fattoria sonora” e distribuito da “il Manifesto; il 2002 è anche l'anno in cui il gruppo torna a suonare melodie ed arrangiamenti maggiormente reggae, il gruppo si arricchisce dei fiati e scompaiono i campionamenti, cercando un suono caldo e morbido. Nel 2003 partecipa al CD Compilation “cellule” della etichetta indipendente ACQUED8. Altra Compilation nel 2005, il cd dal titolo “Uscita 13” , raccoglie i gruppi maggiormente rappresentativi della zona tiburtina, prodotto da Altermusiculture Ass. Cult., la Smile Jamaica partecipa con il brano “non ripetere”. Attualmente il gruppo lavora alla produzione di un nuovo cd da proporre per maggio 2007, arrangiamenti, armonie e melodie, già pronte, alcune canzoni hanno già vissuto la fase della pre-produzione. Un nuovo cd composto da 12 pezzi, 12 canzoni di roots, reggae e dub, tra storie, denuncie ed avventure. La smile jamaica: Gianluca Giura, voce, testi; David Bellucci, basso; Francesco “Patroclo franz” Tincani, Chitarre; Pierluigi “puddu” Sasso, batterie; Ettore Borrelli MSD, tastiere; Alberto “chef” Mozzetta, sassofoni e clarinetto; Mirko Proietti, dUbMasteR .
www.smilejamaica.it
www.myspace.com/smilejamaicanellazonaindu

 

Hanno partecipato alla prima fase di Risonanze

Fotogallery

venerdi 4 Maggio

NOISESLOT

SCLEROTYPE

U.N.O.

venerdì 11 Maggio

IGUANA CLUB

DIUESSE

WIRELESS

venerdì 18 Maggio

ECLETTICA

WAY OUT

SORAYASANTA

venerdì 25 Maggio

OINK!

TELESPLASH

STASI

venerdì 01 Giugno

MUI FEI

BAHBOHMAH

SMILE JAMAICA

NOISESLOT
I Noiseslot iniziano il loro percorso musicale nel 2005 ma dopo vari assestamenti della line-up trovano finalmente il loro sound all'inizio del 2006 nella formazione attuale che vede; Manuel Cimini alle tastiere e voce, Marco Campioni alla batteria, Marco “chako” Petrangeli al basso. Fautori di un rock sperimentale fuori ordinanza partecipano a vari eventi musicali ottenendo buoni riscontri di critica come il raggiungimento delle semifinali di Emergenza Rock, il buon piazzamento nell'edizione annuale di Sotterranea Rock svoltasi a San Benedetto del Tronto (AP) e la partecipazione a manifestazioni live a fianco di gruppi come Fleur Du Mal, Rosso Malpelo e Rockers Play Django
www.myspace.com/noiseslotrock

SCLEROTYPE
Una sintetica quanto doverosa "storia" della band.Questo progetto nasce all'inizio del 2006 dopo lo scioglimento della band di cui facevano parte Emiliano (chitarra), Francesco "Guasco" (basso) e Marco "Thalaf" (batteria).I tre strumentisti forti della voglia di lavorare ad un progetto di musica originale "più istintivo e stimolante" del precedente si chiudono in sala prove e cominciano a gettare le basi e a lavorare idee.Fin dalle prime composizioni si delinea subito il suono della band e si rafforza l'affiatamento tra i tre, già basato su una grande amicizia.Dopo un paio di prove e con un paio di pezzi all'attivo, comincia la ricerca del frontman che dovrà caricarsi l'onere di scrivere testi e linee di cantato.La ricerca fortunatamente porta subito a buoni risultati e Luna (voce) si unisce con entusiasmo alla band.Con la formazione finalmente al completo, la band comincia a lavorare alla composizione di brani originali, con l'obiettivo principale di esibirsi dal vivo.
www.myspace.com/sclerotype

 

IGUANA CLUB
Gli Iguana Club nascono nel 2002 con l'idea di formare un gruppo che, partendo dallo Ska, riunisse il meglio dei generi Reggae, Folk, Latino-Americano, Dub, fondendoli tra loro per creare un repertorio di brani con una ritmica travolgente in grado di far divertire sia chi suona che chi ascolta, creando una stretto legame che si traduce in ballo. La formazione che si è ampliata nel corso degli anni è composta da:Daniele Dell'Arciprete (batteria), Pino Barone (basso), Riccardo Marconi (chitarra), Stefano Loi (voce),Dario Salvatori (tastiere),Daniele Orsini (sax),Davide Agostani (percussioni),Lara Ravazzolo (voce),Giuseppe Salterelli (trombone). Alle origini propongono un repertorio di covers dei The Specials, Mano Negra e Los Fabulosos Cadillacs,caratterizzandosi subito per una esecuzione live simile ad un Dj set, ovvero con i brani spesso “mixati”tra loro in un flusso musicale continuo e con la creazione di alcuni medley molto riusciti. Nel primo anno di vita si esibiscono alla Festa della Musica di Lanuvio, importante manifestazione musicale ottenendo un grande successo, grazie a una bella esibizione e al coinvolgimento di un grande pubblico, che li porta ad avere numerosi contatti con organizzatori di feste, gestori di locali e appassionati di musica. Dal 2002 al 2004 sono molti i concerti degli Iguana Club in varie situazioni, tra cui varie rassegne musicali quali quella di Lanuvio e quella di Sermoneta, Feste dell'Unità, Centri Sociali e locali più o meno grandi dove a volte il gruppo deve sfidare il Guinness dei primati per entrare in poco più di 3 metri quadrati di spazio! Alla fine del2004 iniziano a lavorare su pezzi propri e registrano un demo con 4 brani, approdando poi in uno dei locali storici di Roma per la musica d'autore (Il Locale, appunto!). Nel 2005 la band si ferma per una piccola pausa di riflessione e dopo qualche mese di silenzio la formazione viene ricostruita ed ampliata con un repertorio rinnovato e tendente sempre di più alla musica reggae e latino-americana, senza tralasciare le origini Ska del gruppo. Nel 2006, oltre vari concerti di piazza, partecipano a una rassegna musicale dividendo il palco con artisti del calibro di Eugenio Bennato e Karl Potter . Nei progetti futuri, oltre all'attività live, ci sono nuovi brani originali in preparazione destinati e un cd autoprodotto e diverse collaborazioni con associazioni culturali e osservatori giovanili della provincia di Roma.
www.myspace.com/iguanaclub
www.iguanaclub.it

 

WIRELESS
Gli Wireless sono Antonio Sofia, batteria, Peppe Del Giudice chitarra solista, Antonio Pellegrini, chitarra basso e voce e Alfredo Giordani chitarra, basso e voce. Vivono tra Ciampino e Roma est e si ritrovano a provare la loro musica al Ghostrack di Via Prenestina. Suonano insieme da quattro anni ma la prima esibizione in pubblico risale solamente alla scorsa estate, ad un concorso di Piombino, dove sono riusciti anche a strappare un premio. Fanno un pop-rock in lingua Inglese con pezzi propri e il loro sogno è fare un tour nelle più belle piazze italiane ed europee.
Non sono dei grandi musicisti me durante le prove si divertono un casino tra battute e prese in giro reciproche soprattutto tra i due autori, Alfredo e Antonio, quando disprezzano, ironicamente, ognuno i pezzi dell'altro.

ECLETTICA

Il progetto “ECLETTICA” , nasce nel Febbraio del 2006 dalla fusione del bassista Giuseppe Violi ed il cantante Manlio Tomassini , con due ex componenti dei “White Rocks”: Massimo Ilari (batteria) e Silvio Figliolini (chitarra). Dopo una fase iniziale di sperimentazione, lo stile del gruppo si incentra sul grunge/indie-rock con influenze punk. Il 25 Aprile,il cantante Manlio Tomassini,lascia il gruppo a causa di problemi di incompatibilità, così subentra alla voce Luca Volante. Con l'ingresso di Luca alla voce, lo stile del gruppo cambia radicalmente passando, prima dall' indie-rock al blues, e successivamente dal blues all' Hard Rock. La prima esibizione live degli ECLETTICA, risale al 5 Giugno 2006. Il 3 Dicembre 2006 negli studi di registrazione “Plutone Records”, viene inciso il primo lavoro, costituito dai due brani “Attimi” e “Sexy Night”. Il progetto continua ad andare avanti con molto entusiasmo rendendo così lo stile del gruppo sempre più coinvolgente ed originale, incentrato sempre sull' Hard Rock,ma contaminato da leggere sfumature blues/punk. Il 29 Marzo 2007 viene inciso il nuovo singolo Supermissili.
www.myspace.com/progettoeclettica

 

SORAYASANTA
La band nasce nel marzo 2005 dall'incontro di Tony e David, provenienti da esperienze musicali diverse, ma da subito accomunati da una bella intesa musicale.
L'idea maturata dai due è quella di creare un diverso concetto di musica,che sia la pura rappresentazione musicale di emozioni e sensazioni, senza legarsi ad alcun genere o stile musicale,aprendosi a tutto ciò che l'arte della musica può donare.Da quel momento è partita la ricerca degli elementi più idonei a far parte di questo progetto. Dopo vari cambiamenti di line-up, a maggio 2005 arriva Fabrizio alla chitarra, già compagno di Tony in diversi percorsi musicali, dai Torquemada a La Nemesi Band . Dopo l'arrivo di Fabrizio, cominciano ad arrivare anche le prime esperienze live, varie serate nella provincia di Roma.
Finalmente ad ottobre, arriva alla batteria Emanuele, che apporta al gruppo una grande forza ritmica proveniente dalla sua formazione metal/progressive maturata nelle sua esperienza musicale nei Sidelight ; finalmente il gruppo raggiunge il giusto impatto sonoro.
Dalla fusione delle più disparate influenze musicali dei quattro (progressive, psichedelica, metal, funky, cantautoriale, rock e blues) nasce un “groviglio” definito dal quartetto Melting Rock. Una musica che non si lascia intrappolare dalle comuni catalogazioni musicali, ma che è il risultato di una alchimia che si ripete ogni volta che il quartetto imbraccia gli strumenti e produce le vibrazioni di una musica sempre originale, intensa, mai scontata.
I SorayaSanta sono:
Tony – Tastiere,Chitarra ritmica,Voce
David – Basso
Fabrizio – Chitarra,Voce
Emanuele - Batteria

BAHBOHMAH
Il BALLA (BAH),classe 1973,suona chitarre da quando può,è un chitarrista,ma se la sbriga anche col basso elettrico,con le tastiere si arrangia,arrangia.Il computer programmino,la ricerca dei suoni e di loop metapercussivi è faccenda in cui pratica ben bene
Il MASCHIO (MAH),classe 1966,scive testi e canzoni già dalla prima adolescenza,fogli che scomparvero poi insieme all'acne.Le parole stanno sulla carta.le melodie vanno a memoria,in un cervello che cerca nuovi motivi e,come no,si arrangia.
BAH e MAH serendipicamente si incontrano e nasce BAHBOHMAH. e BOH? Direte voi.Boh! diciamo noi.
Ne escono cose. Da uno che pensa in rock e l'altro in swing nascono brani pop,blues,funky,reggae,ska,….canzonette comunque.
Semifinalisti a Musicultura 2006
www.myspace.com/bahbohmah
www.bahbohmah.com

TELESPLASH
I Telesplash nascono nella primavera del 2006 grazie alla collaborazione tra Roberto ( basso ) e Marco ( chitarra e voce ). Il frutto del loro primo lavoro porta alla registrazione del demo La La La La in cui compaiono come musicisti di supporto Giacomo alla batteria e Salvatore alla chitarra. Dopo
poche settimane dall'incisione di La La La La Salvatore entra a far parte della band come batterista, ed è in questo periodo che prendono forma la maggior parte dei brani dei Telesplash.Nell'estate del 2006 si unisce al gruppo Valentino ( chitarra ) conosciuto da Salvatore e Roberto in una località di villeggiatura. Valentino si integra subito con il resto della band (amici fin dall'infanzia ) e rende così definitiva la composizione dei Telesplash. Ad Ottobre 2006 si aggiunge anche Lorenzo con il compito di organizzare le iniziative del gruppo.
Attualmente il gruppo durante le proprie serate presenta 16 canzoni interamente (testi e musiche) “proprie” per una durata totale che va dai 75 ai 90 minuti. La loro musica ha essenzialmente il carattere del pop inglese, con derivazioni punk e anni 60. Tutti e 4 i componenti scrivono canzoni e pur essendo molto originali le loro influenze sono riconducibili ai seguenti gruppi: The Libertines, The Strokes, The Beatles, The Clash.
www.myspace.com/telesplash

 

MUI FEI
…della serie ne rimarrà uno solo…
Con queste parole si può racchiudere la storia che in questi anni ha portato i “fratellini” Rossi dagli albori delle prime sgangherate hard-rock cover session (con una band formata da voce, 2 chitarre, basso, batteria e percussioni) alla attuale formazione acustica a 3 elementi con l'ingresso della voce femminile di Susanna.
Le ultime apparizioni live risalgono ormai ad un paio di anni addietro con la presenza di un basso elettrico sul palco, esibendoci tra l'altro a “Il Mitreo” nelle serate organizzate dalla Performin' Roma, al 1° Meeting Terzo Settore ed alla Festa di Resistenza 2004 in apertura del concerto dei Pueblo Unido.In questa nuova veste stiamo arrangiando i pezzi vecchi e nuovi, da 2 anni circa, alla ricerca di uno stile e un sound che amalgami in maniera “coerentemente caotica” le diverse influenze dei componenti. Il risultato che abbiamo attualmente raggiunto è quello di fondere il rock degli inizi con il blues, il reggae, il pop e… uno sguardo rispettoso verso la tradizione cantautoriale italiana.
Susanna Soria Voce / Fabrizio Rossi Chitarra acustica\voce /Cristiano Rossi Chitarra acustica\elettrica

OINK!
Gli Oink! vengono alla luce agli inizi del 2005, ma e' solo a partire dall'aprile del 2006 che l'attuale line-up si stabilizza. La loro risultante musicale, nasce dall'incontro/scontro delle variegate e schizzofreniche passioni dei singoli componenti: il tutto filtrato dalla patologia comune per atmosfere circhorrorifiche-cinegrotteschefelliniane, da cui scaturisce il termine CIRCUS ROCK, come amano definirsi. Da poco hanno intrapreso l'esperienza live, esibendosi in vari locali di Roma (Locanda Atlantide, Linux Club, Alpheus, Traffic, Circolo degli Artisti, Sinister Noise Club) e partecipando, anche con rilevanti risultati, ad alcuni importanti festival e manifestazioni, come: "MonteRockTondo", "SOS Rock", "Martelive musica", "Labaro Rock", "Italia Wave Love Festival".
Mirko Restaino : voce, tastiere, Danilo Comminiello: basso, Valerio Spinelli: chitarra, Daniele Peschiaroli: batteria
www.myspace.com/oinkcircus
www.oinkweb.com

 

 

 

 

Regolamento completo clicca qui  
   
Documento senza titolo
Visitatori:
Designed by Helpyonline